Scontro auto-moto, muore l’ex consigliere regionale Riccardo Mercante - Incidente sulla Provinciale 8 del Salinello, vani i soccorsi
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


25 settembre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Teramo   Cronaca 16/09

Scontro auto-moto, muore l’ex consigliere regionale Riccardo Mercante

Incidente sulla Provinciale 8 del Salinello, vani i soccorsi

Riccardo Mercante L'ex consigliere regionale Riccardo Mercante è morto oggi pomeriggio in un incidente stradale a Sant'Omero.

L'impatto è avvenuto sulla strada provinciale 8 del Salinello, nei pressi di un incrocio tra la carreggiata extraurbana e la strada che conduce al paese.

Lì si sono scontrate la moto di grossa cilindrata in sella alla quale viaggiava Mercante e la Toyota Rav 4 guidata da un 71enne di Canzano.

Nell'impatto, ad avere la peggio è stato Mercante. L'impatto con l'asfalto è stato pesante.

Sul posto sono intervenuti il 118, i carabinieri della Stazione di Nereto e la polizia locale di Sant'Omero. L'uomo era già in condizioni molto gravi, quando è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Mazzini di Teramo, ma non c'è stato nulla da fare.

Cinquant'anni, Riccardo Mercante è stato consigliere regionale nella scorsa legislatura, eletto a Palazzo dell'Emiciclo nel 2014 nelle file del Movimento 5 Stelle. 

“La seduta della Commissione Vigilanza - comunica il presidente, Pietro Smargiassi - prevista per giovedì 17 settembre, è rinviata a data destinarsi. Una decisione presa per rispetto alla memoria dell’amico, prima che collega, Riccardo Mercante, deceduto oggi a seguito di un tragico incidente stradale”. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

    Annunci di Lavoro


      Chiudi
      Chiudi