I sindacati chiedono test sierologici a tappeto per studenti e personale scolastico - "La percentuale di positivi non ci fa stare tranquilli"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Pescara   Attualità 29/09

I sindacati chiedono test sierologici a tappeto per studenti e personale scolastico

"La percentuale di positivi non ci fa stare tranquilli"

I sindacati premono per test sierologici a tappeto nelle scuole. Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola Rua, Snals Confsal, Fcu Gilda Ins hanno scritto una lettera al presidente della Regione Marco Marsilio, all'assessore all'Istruzione Piero Fioretti, a quello alla Sanità Nicoletta Verì e alla direttrice dell'Usr Abruzzo Antonella Tozza chiedendo di prendere provvedimenti dopo gli ultimi dati che hanno evidenziato 118 positivi su 1.673 test sierologici eseguiti sul personale scolastico.

"La percentuale di positivi al test seriologico pari allo 0,7% è tutt’altro che confortante – scrivono le sigle sindacali – Considerando che le comunità scolastiche in Abruzzo sono costituite mediamente da oltre 850 alunni e circa 150 docenti e personale Ata, si può ipotizzare la medesima percentuale su tutta la scuola e non solo sul personale. Si ottiene così una media di 7 positivi per istituzione scolastica".

"Chiediamo per questo motivo – concludono – di valutare l’opportunità di avviare uno screening volontario anche sugli alunni e su tutto il personale operante all’interno delle scuole (assistenti educativi, addetti alle mense, addetti al trasporto scolastico ecc.)".
Intanto, a Vasto gli studenti della classe del liceo Scienze umane frequentata dalla ragazza risultata positiva restano in quarantena per il periodo previsto.

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi