Ballottaggi, a Chieti e Avezzano vincono centrosinistra e civiche. Ko i candidati leghisti - Comunali 2020: Ferrara e Di Pangrazio i sindaci delle due città più grandi al voto
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 ottobre 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

Chieti   Politica 05/10

Ballottaggi, a Chieti e Avezzano vincono centrosinistra e civiche. Ko i candidati leghisti

Comunali 2020: Ferrara e Di Pangrazio i sindaci delle due città più grandi al voto

La festa per Ferrara nuovo sindaco di ChietiIl centrosinistra vince i ballottaggi in Abruzzo.

Svoltano a sinistra le due città più grandi al voto ieri e oggi. 

Diego Ferrara porta alla vittoria il Pd e le liste civiche a Chieti, amministrata per dieci anni dal centrodestra di Di Primio. Il medico scelto dal centrosinistra raccoglie il 55,87% dei consensi e batte il leghista Fabrizio Di Stefano, appoggiato dalle forze politiche di centrodestra, ma non da Mauro Febbo, l'assessore regionale che a Chieti può contare su un elevato numero di consensi personali. 

Per Gianni Di Pangrazio, invece, è un ritorno sullo scranno più alto del municipio: nel 2016 la sconfitta contro De Angelis gli ha sbarrato la strada verso il secondo mandato.

Però, dopo la caduta dell'amministrazione di centrodestra, Di Pangrazio si è rilanciato con un progetto interamente civico, sostenuto da 8 liste orientate a sinistra, ma alternative a Pd e alleati che, guidati da Mario Babbo, non sono riusciti a raggiungere il ballottaggio. Il neo sindaco supera il 58% dei voti e si impone sul centrodestra guidato da Mario Genovesi della Lega.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi