Morto Paolo Lemme, veterinario della Asl. "Lascia un grande vuoto" - Lutto nel mondo sanitario
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Cronaca 24/11/2020

Morto Paolo Lemme, veterinario della Asl. "Lascia un grande vuoto"

Lutto nel mondo sanitario

Paolo Lemme"Se n'è andato in punta di piedi, fedele al suo stile, quasi a non voler disturbare. Paolo Lemme, veterinario del Servizio igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche, è stato tradito dal suo cuore, che ha cessato di battere dopo avere sofferto per lungo tempo". A ricordarlo sono Giuseppe Torzi, responsabile del Servizio igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl, e i dipendenti del settore.

"La Asl Lanciano Vasto Chieti - racconta Torzi - è stata sempre la sua 'casa', perché è qui che ha svolto sempre il suo lavoro, prima in libera professione e poi come specialista, assegnato alla sede di Castiglione Messer Marino. Ha servito le zone di montagna con passione, offrendo disponibilità e competenza in ogni circostanza. Personalmente ho perso un amico, una persona cara, con cui ho condiviso anche gli studi e gli anni più belli. Ma Paolo lascia un vuoto grande anche tra i colleghi e il personale del nostro Servizio, che ne hanno sempre apprezzato le qualità umane e professionali. Ci mancherà tutto di lui, e a me in special modo, per quel vissuto che abbiamo condiviso e che ci ha visti ragazzi e poi adulti, sempre vicini, sempre legati. Ci stringiamo con affetto alla moglie, alle figlie e alla mamma, alle quali esprimiamo il cordoglio della nostra azienda".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi