CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Teramo   Cronaca 20/12/2020

Vaccino day, all’Abruzzo 135 dosi: l’esercito le consegnerà all’ospedale di Teramo

Il 27 dicembre le prove generali della campagna che inizierà a gennaio

(foro da www.salute.gov.it)Sono 135 le dosi di vaccino assegnate all'Abruzzo per il vaccino day. Il 27 dicembre, all'ospedale Mazzini di Teramo, il primo atto della campagna vaccinale. Sarà la prova generale della somministrazione di massa il cui inizio è previsto per gennaio in tutta Italia. 

La Pfitzer consegnerà le dosi all'Istituto nazionale di malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma il 26 dicembre; l'esercito lo distribuirà alle regioni entro le 7 del giorno successivo. I militari consegneranno la cryo-box contenente l'antidoto, mantenuto a temperatura di 2-8°, all'equipe composta da tre medici vaccinatori, quattro infermieri, quattro operatori socio sanitari, quattro amministrativi, due informatici e due farmacisti. È stato il direttore generale del dipartimento Salute della Regione Abruzzo, Claudio D'Amario, a comunicare la scelta della struttura ospedaliera teramana quale punto unico della prima somministrazione simbolica. Il referente organizzativo è il direttore sanitario della Asl, Maurizio Brucchi, già sindaco di Teramo, che parteciperà ai lavori del tavolo di coordinamento istituito dal ministero della Salute. Per consentire la necessaria formazione professionale, la Regione comunicherà al governo i nomi di medici, infermieri e tecnici che avranno il compito di somministrare il vaccino.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi