Covid-19, in Abruzzo sale all’11,8% il rapporto positivi-tamponi: 410 su 3452 test, 104 i guariti - Il bollettino dell’assessorato regionale alla Sanità
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Cronaca 01/01

Covid-19, in Abruzzo sale all’11,8% il rapporto positivi-tamponi: 410 su 3452 test, 104 i guariti

Il bollettino dell’assessorato regionale alla Sanità

Risale in Abruzzo il rapporto positivi-tamponiRisale a due cifre l'incide di contagio in Abruzzo. Il tapporto positivi-tamponi oggi è all'11,8 per cento. Crescono il numero dei ricoverati e quello dei pazienti in terapia intensiva. I casi diagnosticati nelle ultime 24 ore sono 410, i guariti 104. Tra le quattro province abruzzesi, quella di Chieti ha il maggior numero di contagiati. 

Il bollettino - "Oggi in Abruzzo 410 nuovi positivi (di età compresa tra 11 mesi e 100 anni; 74 in provincia dell'Aquila, 203 in quella di Chieti, 101 nel Pescarese, 24 in provincia di Teramo, 8 con residenza in corso di accertamento) su 3452 tamponi". Lo comunica l'assessorato regionale alla Sanità. 

Il primo bollettino del nuovo anno comunica "5 deceduti (di cui 2 risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, 23132 guariti (+104), 11373 attualmente positivi (+300), 435 ricoverati in area medica (+5), 38 ricoverati in terapia intensiva (+3), 10900 in isolamento domiciliare (+292). 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi