È Riccardo il primo nato della provincia di Chieti - Attesa per la cicogna a Vasto e Lanciano
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 01/01

È Riccardo il primo nato della provincia di Chieti

Attesa per la cicogna a Vasto e Lanciano

Tre nati dopo la mezzanotte a Chieti, ancora attesa per la prima cicogna dell'anno invece a Vasto e Lanciano.

Al "SS. Annunziata" di Chieti dopo la mezzanotte sono venuti alla luce 3 bambini, e un quarto sta arrivando in queste ore. Alle 2,22 è nato Riccardo, per la gioia della mamma Manuela, poco più tardi gli hanno fatto compagnia Alessandro e Beatrice. A chiudere l'anno vecchio, invece, ci aveva pensato mamma Katia, che alle 21,37 di ieri ha messo al mondo  Alessandra.

"La cicogna – dice la Asl – non ha ancora volato, invece, su Lanciano e Vasto, dove il nuovo anno non è stato ancora segnato da fiocchi rosa e celesti : al 'Renzetti' l'ultima nascita è stata alle ore 9.00 del 31 dicembre con una bellissima bimba di nome Nicole, mentre al 'San Pio' a chiudere l'anno è arrivato Roel, alle ore 8.22". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi