Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Monte Velino, si va avanti con le ricerche dei 4 escursionisti dispersi da oltre una settimana

Tornerà in azione l’elicottero con il sonar Recco

18.00 - Sono appena terminate le operazioni di ricerca dei 4 escursionisti dispersi da domenica scorsa sul Monte Velino. Le ricerche di oggi si sono concentrate nell’area di Valle Majelama interessata dalla valanga, con l’impiego di 40 uomini del Soccorso Alpino, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia, dell’Esercito, dei Vigili del Fuoco. I soccorritori hanno raggiunto la zona, a quota 1.800 metri, grazie agli elicotteri decollati dal campo sportivo di Massa D’Albe. Tre squadre invece si sono recate anche a Valle Genzana e in tutta l’area circostante, per perlustrare i canali, già passati al setaccio nei giorni scorsi, ma lo scioglimento della neve impone nuove ricerche.

Domattina alle 8 torna in azione anche la potente sonda Recco, messa a disposizione dal Trentino, sarà collocata a bordo dell’elicottero dei Carabinieri, ex Forestali, che per le sue caratteristiche tecniche risulta infatti particolarmente indicato. "Nella giornata di domani si utilizzerà il Recco e - spiega Daniele Perilli, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo - l’area delle ricerche sarà bonificata. Cioè non ci saranno uomini in quota, per evitare possibili interferenze”.


8.00 - Si va avanti con le ricerche di 
Tonino Durante, Gian Mauro Frabotta, Gianmarco Degni e Valeria Mella, escursionisti di Avezzano dispersi sul monte Velino e di cui non si hanno più tracce da domenica 24 gennaio. Ieri c'è stato un vertice in Prefettura a L'Aquila dove i responsabili di tutte le forze presenti da oltre una settimana sul campo per le ricerche dei quattro escursionisti.

Questa mattina dal campo base di Forme di Massa D'Albe partiranno le ricerche delle squadre di terra del Soccorso Alpino, della Guardia di Finanza, dei Carabinieri, della Polizia, dell’Esercito, dei Vigili del Fuoco. Si cerca nella Valle Majelama, ma anche a Valle Genzana e in tutta l’area circostante. La finestra di bel tempo consentirà agli elicotteri di decollare e trasportare in quota i soccorritori.

Tornerà in azione anche il super sonar Recco, che sarà messo a disposizione dal Trentino. Il  Recco sarà collocato a bordo dell’elicottero dei Carabinieri, ex Forestali, che per le sue caratteristiche tecniche risulta infatti particolarmente indicato. "Nella giornata in cui si utilizzerà il Recco - spiega Daniele Perilli, presidente del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo -, l’area delle ricerche sarà bonificata. Cioè non ci saranno uomini in quota, per evitare possibili interferenze".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi