Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


3 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Cronaca 04/02

A Pescara pieno il Covid hospital. Vasto, 12 casi e 18 quarantene

Il bollettino: oggi in Abruzzo 526 contagi su 7482 tamponi (7%)

Oggi in Abruzzo il rapporto positivi-tamponi è del 7%

A Vasto 12 casi di Covid-19. Il dato è stato fornito stasera dalla Asl al Comune. Diciotto le persone che hanno cominciato la quarantena. A San Salvo 3 contagiati.

In Abruzzo sale il numero di casi di Covid-19, ma anche quello dei tamponi, quindi il tasso di contagiosità rimane sostanzialmente stabile al 7 per cento. Nelle ultime 24 ore, 28 ricoverati in più negli ospedali, 6 vittime e 296 guariti.

A Pescara il Covid hospital è pieno. Non ci sono più posti letto disponibili, di conseguenza i pazienti vengono trasportati all'ospedale dell'Aquila. Nella struttura sanitaria pescarese stanno aumentando gli arrivi di persone con insufficienza respiratoria. Lo ha detto ad Abr24.it il direttore del reparto di Malattie infettive, Giustino Parruti.

Pescara e l’intera area metropolitana sono la zona più colpita nelle ultime settimane, con i numeri dei nuovi casi in crescita giorno dopo giorno. Solo nel capoluogo adriatico dal primo gennaio ad oggi si registra una media di oltre 30 contagi al giorno.

Nel fine settimana è in programma la campagna di screening a Chieti, Lanciano, Vasto, Casalbordino, Civitella Messer Raimondo, Fossacesia, Lentella, Monteodorisio, Palmoli, Roccamontepiano, Roccascalegna, Tollo e Torrevecchia Teatina. 

Il bollettino - "Sono complessivamente 44189 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 526 nuovi casi (di età compresa tra 1 mese e 95 anni)". Lo comunica l'assessorato regionale alla Sanità.

"I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 114, di cui 12 in provincia dell'Aquila, 45 in provincia di Pescara, 34 in provincia di Chieti e 23 in provincia di Teramo.

Il bilancio dei pazienti deceduti registra 6 nuovi casi e sale a 1488 (di età compresa tra 51 e 87 anni, 2 in provincia di Pescara, 1 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Teramo e 2 in provincia di Chieti). Del totale odierno 2 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalla Asl.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 32458 dimessi/guariti (+296 rispetto a ieri).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 10243 (+224 rispetto a ieri).

Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 636762 tamponi molecolari (+5161 rispetto a ieri) e 85683 test antigenici (+2321 rispetto a ieri).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 7 per cento.

452 pazienti (+25 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 47 (invariato rispetto a ieri con 3 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9744 (+199 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Del totale dei casi positivi, 12310 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+71 rispetto a ieri), 10196 in provincia di Chieti (+176), 9827 in provincia di Pescara (+207), 11310 in provincia di Teramo (+103), 371 fuori regione (+5) e 175 (-36) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi