Timeout - San Salvo, città divisa sul tempio crematorio CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


6 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Monte Velino, recuperato anche il corpo del quarto escursionista disperso

Concluse le operazioni iniziate il 24 gennaio

È stato recuperato questa mattina anche l’ultimo corpo dei quattro escursioni dispersi sul Monte Velino. A darne notizia è la Prefettura dell'Aquila. Si tratta di Gianmarco Degni, 26 anni. Ieri erano stati ritrovati i corpi di Valeria Mella, 25 anni, Tonino Durante, 60 anni, e quello di Gian Mauro Frabotta, 33 anni. I quattro sono stati travolti da una valanga mentre erano impegnati in una escursione in valle Majelama.

Si concludono, quindi, le attività nella zona condotte incessantemente fin dal 24 gennaio, giorno del tragico incidente. Per quasi un mese, quotidianamente, dal campo base di Forme di Massa d'Albe sono partite le squadre di soccorritori, provenienti da tutta Italia, per cercare i quattro escursionisti avezzanesi di cui non si avevano notizie dal pomeriggio del 24 gennaio. Le speranze di trovarli ancora in vita sono svanite con il passare dei giorni ma le attività sono andate avanti per cercare di recuperare i corpi e restituirli alle famiglie.

Il Prefetto dell’Aquila, Cinzia Torraco, "intende manifestare la propria affettuosa vicinanza ai familiari delle vittime e a tutta la comunità marsicana, scossa dalla perdita dei propri cari concittadini". 

Nell’occasione il Prefetto "rivolge altresì il proprio personale ringraziamento a tutte le componenti del soccorso presenti in questi giorni sul Monte Velino, per la professionalità, l’abnegazione e la perseveranza dimostrati, e a tutti coloro che hanno prestato accoglienza e conforto in loco ai partecipanti alle operazioni. 

Un ulteriore ringraziamento viene rivolto anche a tutte le istituzioni e ai privati che hanno prestato la propria opera fornendo strumentazioni e tecnologie all’avanguardia e concorrendo in modo sinergico e fattivo alle attività di soccorso". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi