TimeOut - Ospiti: Paola Cianci, Marino Di Santo, Incoronata Ronzizzi, Nicholas Tomeo CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

L'Aquila   Cronaca 27/02

Scuole chiuse, Marsilio: "Decisione difficilissima e dolorosa. Al lavoro per aiutare le famiglie"

Il messaggio del presidente della Regione: "Non vi lasciamo soli"

"È stata una decisione difficilissima e dolorosa". Il presidente della regione Marco Marsilio, dopo l'ordinanza n.11 con cui ha disposto la chiusura delle scuole elementari, medie e superiori - queste ultime già in DAD da alcune settimane - [LEGGI] si rivolge agli studenti abruzzesi con un post sulla sua pagina facebook.

"Parlo a voi, ragazzi più piccoli, della scuola primaria di primo e secondo grado: vi siete comportati in maniera eccellente. Rispettosi delle regole, con le vostre coloratissime mascherine indossate ore e ore, in aula, avete dimostrato di essere coraggiosi, maturi, dando a noi adulti la certezza che costruirete un futuro certamente migliore di quello lasciato da noi. Quindi voglio ringraziarvi, dal profondo del mio cuore: bravi, ragazzi! Vi prometto che questa chiusura è solo una breve parentesi che si apre per cercare di arginare i contagi e la diffusione delle varianti, che ci preoccupa molto.

Un altro sacrificio che si chiede a voi e ai vostri genitori, per tornare alla serenità che tutti desideriamo. Siamo al lavoro per aiutare le vostre famiglie, che in questo momento devono fare i conti con il disagio e le difficoltà legate alla chiusura delle scuole. Non vi lasciamo soli".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi