Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

L'Aquila   Attualità 02/03

Felice Di Pardo è il nuovo Direttore regionale dei Vigili del Fuoco

A L’Aquila il passaggio di consegne con il predecessore Marsella

Il dirigente generale ingegner Felice Di Pardo è il nuovo Direttore regionale dei Vigili del Fuoco. Questa mattina, a L'Aquila, c'è stato il passaggio delle consegne con il suo predecessore, il dirigente generale ingegner Stefano Marsella che lascia l'Abruzzo per assumere l’incarico di Direttore Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica del Dipartimento.

L’ingegner Di Pardo, molisano di origine, attualmente Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco delle Marche, "conosce molto bene la realtà abruzzese per aver ricoperto, per circa due anni, l’incarico di Comandante Provinciale di Teramo durante l'emergenza  terremoto del 6 aprile 2009, assumendo anche incarichi di coordinamento e gestione nella stessa emergenza", spiega una nota dei Vigili del Fuoco.

Il nuovo Direttore, negli ultimi anni," ha ricoperto molti incarichi dirigenziali presso i Comandi provinciali di Ascoli Piceno, Campobasso, Potenza e Catanzaro ed inoltre è stato impegnato in importanti incarichi a Roma, presso il Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile.

Al nuovo Direttore vanno gli auguri di benvenuto e di buon lavoro da parte di tutti i Vigili del Fuoco dell’Abruzzo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi