Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 09/04

Giovanni Stroppa è il nuovo direttore amministrativo della Asl 2

Prenderà servizio il prossimo 15 aprile

È Giovanni Stroppail nuovo Direttore Amministrativo della Asl Lanciano Vasto Chieti. Prenderà servizio il prossimo 15 aprile. È stato nominato con delibera del Direttore generale Thomas Schael che lo ha scelto nella rosa di nomi scaturita dalla selezione effettuata dalla Asl attraverso un avviso per la manifestazione di interesse alla nomina per il suddetto incarico. A darne notizia è la Asl 2.

Il curriculum del nuovo direttore amministrativo. Laurea in Giurisprudenza, perfezionamento in Diritto civile e Master in “Diritto sanitario e management delle Aziende sanitarie”, ha alle spalle grande esperienza gestionale nelle organizzazioni complesse, maturata nel settore privato in aziende multinazionali e consolidata negli ultimi 14 anni in sanità con vari incarichi di tipo apicale. Arriva dall’Azienda Ospedaliera Universitaria “Mater Domini” di Catanzaro, dove ricopre il ruolo di Direttore Amministrativo. E’ stato anche Direttore di Area Vasta nell’Asur, Azienda sanitaria unica delle Marche, mentre nel privato ha maturato la propria esperienza con grandi marchi internazionali, quali Chicco-Artsana, Merloni e Fileni. Nell’ambito degli incarichi ricoperti ha sviluppato competenze manageriali in materia di coordinamento, programmazione, gestione economica e del personale. Infine ha avuto un ruolo attivo sulla ricostruzione post terremoto nell’area del Fermano. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi