Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


16 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vaccinazioni nei piccoli Comuni, si parte da Pennapiedimonte

Lunedì toccherà a Castelguidone e San Giovanni Lipioni

Parte domani a Pennapiedimonte, alla presenza dell’Assessore regionale alla Salute Nicoletta Verì, la campagna vaccinale nei comuni al di sotto dei 500 abitanti della provincia di Chieti. Presso i locali dell’ex scuola saranno allestite 2 linee riservate ai circa 200 cittadini dai 12 anni in su che risultano ancora non vaccinati, su un totale di 398 residenti. Tutti gli altri, appartenenti alle categorie prioritarie, hanno già ricevuto almeno una dose, mentre gli anziani hanno già completato il ciclo. 

Questa mattina sul posto è stato effettuato un sopralluogo per mettere a punto la parte organizzativa, a cui hanno preso parte il responsabile del 118 Adamo Mancinelli, il Colonnello Salvatore Falvo, direttore sanitario Carabinieri Abruzzo e Molise Ucr per il Comando operativo vertice interforze della Difesa, la responsabile del Pta di Guardiagrele Lucilla Gagliardi, e rappresentanti del Comune, che ha già provveduto a convocare le persone da vaccinare.

A operare sulle linee vaccinali saranno due medici (uno della Asl e uno dell’Esercito,) e quattro infermieri (due dei Carabinieri e due dell’Esercito), che andranno avanti dalle ore 9.30 fino alle 17.00, orario in cui sono stati fissati gli ultimi appuntamenti. 

La vaccinazione nei piccoli Comuni riprenderà poi lunedì toccando l’Alto Vastese, con Castelguidone e San Giovanni Lipioni

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi