Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 05/06

Hanno rianimato un collega colpito da malore, premiati due carabinieri di Ortona

A Chieti celebrato il 207° di fondazione dell’Arma

Il vice brigadiere CicchiniQuesta mattina a Chieti, nella caserma Rebeggiani, i carabinieri di Abruzzo e Molise hanno celebrato il 207° di fondazione dell'Arma. Sul territorio della Legione Abruzzo e Molise operano i 6 Comandi Provinciali (L’Aquila, Pescara, Chieti e Teramo per l’Abruzzo e Campobasso ed Isernia per il Molise) con 24 Compagnie e ben 228 Stazioni Carabinieri Territoriali, oltre a 67 Stazioni Forestali, 30 Stazioni Parco, 4 Reparti CC Biodiversità e 3 Reparti CC Parco Nazionale. 

Questa mattina, nel corso della cerimonia, alla presenza del Prefetto di Chieti Armando Forgione, e presieduta dal Gen. B. Carlo Cerrina, Comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, dal Gen. B. Riccardo Piermarini, Comandante del Centro Nazionale Amministrativo dell’Arma e dal Gen. B. Giampiero Costantini, Comandante della Legione Carabinieri “Forestale” Abruzzo e Molise, sono stati conferiti alcuni riconoscimenti, ai militari che si sono particolarmente distinti in attività d’istituto o liberi dal servizio.

I riconoscimenti assegnati:
Il carabiniere Simona Ruggi- al vice brigadiere Peppino Cicchini, addetto al N.O.R. – Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Ortona e al carabiniere Simona Ruggi, addetta alla Stazione di Ortona, per aver prestato i primi soccorsi ad un collega colpito da improvviso e grave malore, riuscendo a ripristinare le funzioni vitali ormai compromesse attraverso manovre di rianimazione fino all’intervento dei sanitari che si complimentavano per l’operato svolto. 

- al Colonnello Salvatore Falvo, Dirigente il Servizio Sanitario Legionale, poiché, designato ufficiale UCR responsabile dell’operazione IGEA per conto dell’Arma dei Carabinieri, operava l’allestimento, la direzione ed il coordinamento delle attività dei siti DTD dislocati nell’ambito della regione Abruzzo, evidenziando straordinarie doti organizzative di comando e controllo in teatro operativo nazionale caratterizzato da elevatissimo rischio epidemiologico.

- al Tenenente Colonnello Luciano Andriulli, Comandante il Reparto Comando del Centro Nazionale Amministrativo, per aver operato con straordinaria competenza ed altissima efficacia, contribuendo significativamente al conseguimento degli obbiettivi, quale Provost Marshal e Advisor Training Leader Carabinieri nell’ambito dello Stability Policing della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN).

- al Tenente Colonnello Annamaria Angelozzi, Comandante il NIPAAF Pescara, per l’applicazione e l’impegno professionale dimostrati in occasione dell’operazione di polizia giudiziaria denominata “Il Vate” che ha messo in luce un funzionale sistema corruttivo attraverso cui venivano assegnati, dietro il pagamento di tangenti, fondi per l’organizzazione della manifestazione in occasione dei 150 anni della nascita del poeta G. D’Annunzio.

- al Tenente Colonnello Margherita Cretella, Comandante il NIPAAF Campobasso, per l’applicazione e l’impegno professionale dimostrati nello svolgimento di attività di polizia giudiziaria e controllo del territorio a seguito dell’esplosione verificatasi in una ex fabbrica di fuochi pirotecnici. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi