CHIUDI [X]
 
Chieti   Attualità 06/07

Vaccino, la Asl apre le porte ai turisti: nel Chietino somministrazione senza prenotazione

Seconda dose "libera" a Chieti, Lanciano, Vasto, San Salvo, Ortona e Francavilla

Vaccinazioni senza appuntamento per i turisti che soggiornano nelle località della Provincia di Chieti. La Direzione Asl ha autorizzato la somministrazione della seconda dose senza prenotazione negli hub di Chieti, Lanciano, Vasto, San Salvo, Ortona e Francavilla.

"Non vogliamo complicare la vita alle persone che scelgono di trascorrere le vacanze nei nostri territori - spiega il Direttore generale della Asl, Thomas Schael - : prevedendo numeri non da assalto, ma tutto sommato contenuti, abbiamo preferito dare accesso libero nei centri vaccinali maggiori, che dispongono di dosi e tipologie di vaccino da poter far fronte alle diverse richieste. È una scelta dettata dalla volontà di dare tranquillità ai villeggianti che si fermano in questo territorio per un periodo di almeno due settimane, e proteggendo loro mettiamo al sicuro anche le nostre comunità, evitando possibili contagi". Il messaggio, dunque, è chiaro: non occorre alcuna prenotazione per i turisti in vacanza in provincia di Chieti.

"Intanto - sottolineano dalla Asl - sono 340 mila le dosi somministrate nella Asl Lanciano Vasto Chieti, superando le soglie assegnate dalla Regione e dal Generale Figliuolo con il picco raggiunto nel mese di maggio, con il 14% in più. Finora è stato vaccinato il 61% della popolazione con la prima dose e il 30% con la seconda. La copertura è alta per gli over 80, vaccinati al 90%, e addirittura altissima per gli over 70, con il 96%; non male neppure i 60enni, con l’86%, e i 50enni, con il 75%, mentre al di sotto dei 40 anni le percentuali oscillano tra il 47% e il 57%".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi