CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


27 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Ortona   Cronaca 15/07

Ferita da un colpo a salve durante i festeggiamenti per l’Italia: denunciato il responsabile

Un bossolo vagante le ha provocato una lacerazione attorno all’occhio

Un quindicenne è stato denunciato dai carabinieri di Ortona alla procura per i minorenni dell'Aquila per porto abusivo d'arma, esplosioni in luogo pubblico e lesioni personali. Il ragazzo è stato identificato dai militari come il responsabile del ferimento di una ragazza ortonese a seguito dell'esplosione di alcuni colpi con una pistola scacciacani. 

I fatti sono avvenuti nella notte tra domenica e lunedì, quando anche a Ortona centinaia di persone si sono riversate in strada per festeggiare la vittoria dell'Italia agli Europei di calcio, in particolare a piazza Caldari dove si è radunata una moltitudine di persone, soprattutto giovani.

"Tra di loro anche un adolescente che ha esploso in aria diversi colpi con una pistola poi risultata a salve - spiega il capitano Luigi Grella - . Uno dei bossoli espulsi dall’arma ha attinto ad un occhio una ventenne che si trovava nelle sue vicinanze. La ragazza è stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale di Ortona dove i locali sanitari le hanno riscontrato una lacerazione attorno all’occhio. Dopo le cure mediche del caso è stata dimessa con una prognosi di un paio di settimane".

Dell'accaduto erano stato avvisati i carabinieri, già presenti in zona per un servizio di ordine pubblico. "Le ricerche dello sparatore, seguendo le scarne indicazioni ricevute al momento, sono state subito avviate, ma il giovane è stato identificato solo nel pomeriggio seguente anche grazie al tam tam mediatico dei video dell’accaduto che intanto si stavano diffondendo sui vari social network ed a numerose ed anche spontanee testimonianze".

I militari lo hanno rintracciato nella sua abitazione, "dove da un’accurata perquisizione hanno recuperato una pistola a salve che, oltre a farla sembrare un’arma vera, era uguale a quella che nei video, come detto diffusi in rete, il giovane impugnava e sparava in aria la notte dei festeggiamenti. E’ stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni dell’Aquila per porto abusivo di arma, esplosioni in luogo pubblico e lesioni personali in danno della ragazza, le cui condizioni sono in rapido miglioramento".        

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi