CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 25/07

Lotta al brigantaggio, i carabinieri ricordano il brigadiere Chiaffredo Bergia

Deposte due corone d’alloro

Stamattina, in occasione della ricorrenza del 150° anniversario della concessione della 3ª M.A.V.M. (Medaglia al valore militare) al brigadiere Chiaffredo Bergia, sono state depositate due corone di alloro nelle località maggiormente legate alla sua memoria: a Chieti, all’interno del Comando provinciale carabinieri, dove è ubicata una lapide commemorativa a lui dedicata e ad Atessa nella sede della Sezione A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri) a lui intitolata.

Bergia, nato a Paesana (Cn) il 1° gennaio 1840, è stato un brigadiere dell'Arma dei Carabinieri pluridecorato che contribuì a combattere il brigantaggio nella provincia dell'Aquila. Arruolatosi nell’Arma dei Reali Carabinieri nel dicembre del 1860, durante il suo servizio in Abruzzo (nelle stazioni di Scanno, Campotosto, San Buono ecc.) fu un importante protagonista della lotta al brigantaggio tanto da essere chiamato "l’eroe degli Abruzzi".

Per le sue attività fu pluridecorato e fu promosso varie volte sino a raggiungere il grado di Capitano. Al nome di Chiaffredo Bergia furono intitolate numerose caserme dell'Arma dei Carabinieri tra cui quelle di Chieti, Bari, Torino. Morì per una polmonite il 2 febbraio 1892 a soli 52 anni.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi