CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pescara   Cronaca 03/08

Sei piantagioni di cannabis scoperte in Abruzzo dalla guardia di finanza

Determinante le ricognizioni del mezzo aereo

Individuate in Abruzzo 6 piantagioni di cannabis illegali per le quali sono state denunciate 8 persone. È il bilancio dell'operazione del mese di luglio finalizzata a prevenire e reprimere la produzione e il traffico di sostanze stupefacenti dei finanzieri del reparto operativo aeronavale di Pescara insieme ai militari delle compagnie di Lanciano, Vasto e Teramo.

Mirate ricognizioni aeree hanno permesso la localizzazione di sei siti nel Pescarese, nel Chietino e nel Teramano. Le operazioni condotte in sinergia con le locali Procure della Repubblica hanno portato alla denuncia di 8 soggetti responsabili per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope (art. 73 del D.P.R. 309/90).

"L’operazione condotta – spiega una nota della guardia di finanza di Pescara – rientra in un più ampio dispositivo di analisi dei rischi locali in costante aggiornamento. Il continuo monitoraggio del territorio è, infatti, assicurato anche grazie alla dinamicità e versatilità dell’impiego del mezzo aereo, i cui apparati di ricerca e scoperta, consentono di svolgere missioni attagliate alle esigenze operative del Corpo. L’operazione di servizio evidenza il costante impegno delle Fiamme Gialle nel contrasto alla produzione illecita e allo spaccio di sostanze stupefacenti, che rappresenta ancora una delle principali fonti di arricchimento dei trafficanti".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi