CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Chieti   Attualità 11/08

Rischio incendi troppo alto, il prefetto chiede ai sindaci di vietare i fuochi d’artificio

Verso lo stop lo spettacolo pirotecnico del 16 agosto

I fuochi sul mare di Vasto MarinaAdottare ordinanze per vietare almeno fino al 22 agosto i fuochi d'artificio. È quanto chiede ai sindaci il prefetto di Chieti, Armando Forgione, dopo i numerosi incendi che hanno flagellato la provincia. Ieri, Forgione ha inviato una lettera ai sindaci e per conoscenza ai presidenti di Regione e Provincia, al questore e ai comandi provinciali di carabinieri, guardia di finanza e vigili del fuoco chiedendo lo stop agli spettacoli pirotecnici a causa dell'alto rischio di nuovi roghi facilitati dalle temperature estreme.

"Le condizioni meteo climatiche nei prossimi giorni (almeno fino al 22 agosto) saranno tali da determinare condizioni molto favorevoli di innesco e propagazione di incendi boschivi, rendendosi necessaria l'attivazione di ulteriori iniziative finalizzate alla prevenzione e al contrasto più efficace di tali fenomeni", si legge nella comunicazione. Vanno così verso lo stop i tradizionali spettacoli pirotecnici di Vasto Marina (16 agosto) e Francavilla al Mare (18 agosto). La necessità di bloccare i fuochi è emersa anche durante l'ultimo incontro del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza tenutosi il 9 agosto scorso durante il quale il comando provinciale dei vigili del fuoco ha chiesto l'adozione di ulteriori misure di prevenzione. Il prefetto invita quindi i sindaci "a valutare attentamente l'opportunità dell'adozione di mirate ordinanze sindacali, con decorrenza immediata e protratta perlomeno fino al 22 agosto, al fine di disporre il divieto di accensione di fuochi d'artificio e pirotecnici, di qualsiasi tipo, nell'ambito dei rispettivi territori comunali".

D'altronde, per avere conferma del rischio che si corre basta tornare indietro di qualche giorno sul Belvedere Romani di Vasto dove l'accensione di fuochi d'artificio ha provocato un incendio che ha distrutto la vegetazione del costone. Per questo episodio la polizia ha denunciato una persona che aveva deciso di festeggiare così una nascita, nonostante il vento, le alte temperature e i devastanti roghi che c'erano stati qualche ora prima sulla costa della provincia di Chieti.

Nei giorni scorsi, anche il Forum Civico Ecologista (Foce) di Vasto aveva lanciato ripetuti appelli affinché si bloccasse il tradizionale spettacolo del 16 agosto [LEGGI]. Per l'evento del 16 agosto sarebbe il secondo stop consecutivo dopo quello dell'anno scorso. Per ora, il sindaco di Vasto, Francesco Menna, non ha emanato l'ordinanza richiesta.
Il prefetto Forgione conclude sottolineando che se si intende comunque procedere allo spettacolo pirotecnico, il Comune "dovrà far pervenire tempestivamente le valutazioni dei rispettivi uffici tecnici comunali in merito all'idoneità delle aree coinvolte, nonché in relazione alla sussistenza delle relative condizioni di sicurezza anche con riferimento alla normativa antincendio. Si confida in una puntuale e incisiva valutazione delle raccomandazioni impartite, alla luce della primaria necessità di salvaguardia dell'incolumità della popolazione, nonché del mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi