CHIUDI [X]
 
Bucchianico   Cronaca 04/09/2021

Drammatico incidente a Bucchianico: muoiono quattro giovani

Lo scontro avvenuto sulla statale 649: c’è anche un ferito grave

Quattro giovani, tra i 21 e i 37 anni, sono morti nell'incidente avvenuto questa notte sulla statale 649, la fondovalle Alento, in territorio di Bucchianico. Un altro giovane, di 30 anni, è ricoverato in gravi condizioni.

Secondo la ricostruzione della polizia stradale di Chieti, poco dopo la mezzanotte, la Volkswagen Golf condotta da F.M., 21 anni, con a bordo i 23enni F.A. e M.M.L., "percorreva la statale 649 con direzione Francavilla al Mare – Guardiagrele". Al km 13+351, territorio extraurbano nel comune di Bucchianico, secondo la ricostruzione delle polizia stradale la Golf stava effettuando una "manovra di sorpasso ad una Fiat Tipo, mentre in direzione opposta sopraggiungeva la Jeep Renagade condotta da I.F., 30 anni, con a bordo D.F.D., 37 anni".

"L’urto inevitabile di fortissima entità - spiega la Polstrada - ha interessato le parti anteriori dei veicoli VW Golf e Jeep Renegade". Sul posto sono intervenuti polizia stradale, 118 e vigili del fuoco. Nell'impatto hanno perso la vita i tre occupanti della Golf e il passeggero della Jeep. Il conducente di quest'ultima è stato trasportato all'ospedale Clinicizzato di Chieti dove è ricoverato in prognosi riservata. 

"Nello scontro - aggiunge la polizia - veniva coinvolta anche se marginalmente la Fiat Tipo precedentemente sorpassata, di cui tutti gli occupanti sono risultati illesi". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi