L'Aquila   Attualità 13/10

Stop ai rincari e più sicurezza su A24 e A25: Anci Abruzzo si schiera con i sindaci

Il presidente D’Alberto: "Subito un incontro con il Ministro Giovannini"

Anci Abruzzo si schiera al fianco dei Sindaci che sono impegnati nella battaglia contro il “caro pedaggi” e per la sicurezza della Strada dei Parchi A24/A25. "Ricordiamo che i pedaggi autostradali hanno subito un aumento medio di circa il 13%, Strada dei Parchi è tra le autostrade più costose in Italia. Il gestore ha già annunciato un rincaro dei pedaggi di oltre il 30% a partire dal prossimo 1 Gennaio 2022", scrive in una nota il presidente Gianguido D'Alberto.

"Si tratta di una gabella insostenibile per i cittadini e che colpisce la ripresa economica di zone interne già duramente segnate dai tragici eventi sismici a cui si sovrappongono gli effetti negativi della pandemia. Ogni giorno sono migliaia gli utenti che per raggiungere il posto di lavoro, la scuola o istituzioni sanitarie sono costretti al pendolarismo autostradale. Dal 3 Gennaio 2018, data dell'intervento ponte strappato con la lotta dei Sindaci, non si è giunti ad una soluzione da parte del Governo, il PEF ancora non è stato approvato e la sicurezza delle nostre autostrade ancora non è garantita". 

Per questo Anci Abruzzo ha sottoscritto le richieste formulate dai sindaci dei territori interessati. La prima richiesta è di attuare "provvedimenti atti a bloccare i prezzi dei pedaggi ed evitare gli aumenti delle tariffe autostradali relativi alla A24 e A25 dal prossimo 1 Gennaio 2022". E poi "l'immediata creazione di un Tavolo Istituzionale, con la presenza di tutte le SS.LL. per ridefinire i criteri di concessione autostradale con Strada dei Parchi al fine di garantire ai pendolari e ai cittadini una tariffa adeguata ad un’area interna svantaggiata, per individuare provvedimenti ed iniziative atti a garantire la sicurezza nei suddetti tratti autostradali e aprire un confronto sull’intera questione della mobilità generale nelle due regioni, Lazio e Abruzzo".

Anche da Anci viene sollecitato "l’incontro urgente con il MIMS e con il Ministro Giovannini e ci attiveremo perché possa essere accordato in tempi rapidi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi