CHIUDI [X]
 
Ortona   Cronaca 29/10

Lanciano sassi dalla passeggiata Orientale e colpiscono un’auto: cinque minorenni denunciati

Illesa la ragazza alla guida della vettura coinvolta

L'auto colpitaUn "gioco" pericoloso che poteva trasformarsi in tragedia e che ha portato alla denuncia, da parte dei carabinieri della compagnia di Ortona, di cinque adolescenti del posto protagonisti, qualche pomeriggio fa, di "una sassaiola improvvisata, partita dalla balconata della Passeggiata Orientale".

Uno dei sassi lanciati dai ragazzi, il cui "gioco consisteva nel calciare quanto più lontano possibile dalla balconata i ciottoli prelevati dal vicino monumento ai caduti del mare", ha infatti centrato una Smart in transito sulla sottostante via Marina. La ragazza alla guida, scrivono i militari in un comunicato, "è rimasta solo per caso illesa perché il sasso, dopo aver infranto il tetto in vetro, è stato fermato insieme alle schegge dalla tendina parasole ma ha comunque raggiunto il piccolo abitacolo della due posti". Nonostante "il colpo con i frammenti di vetro ed il sasso entrati nell'abitacolo – sottolineano - la giovane è riuscita a mantenere il controllo dell'auto e a fermarsi in sicurezza".

Il gruppo, resosi conto dell’accaduto per il rumore del vetro infranto, "si è dapprima affacciato alla balconata, e poi si è subito allontanato consapevole della bravata – sottolineano -. Sul posto è intervenuta una gazzella dei carabinieri, coadiuvata da una pattuglia della polizia municipale, che ha prestato soccorso alla ragazza e recuperato alcuni dei sassi. Le indagini sono state subito avviate con la visione delle registrazioni delle telecamere di vigilanza comunali e, grazie anche a diverse testimonianze raccolte nei giorni seguenti sul posto, uno alla volta i ragazzi sono stati identificati. Messi di fronte all'evidenza del fermo immagine delle telecamere, alcuni hanno ammesso le loro responsabilità e, senza però volersi giustificare, anche detto di non aver considerato di poter provocare un danno ed un pericolo così gravi perché in fondo per loro era un semplice gioco ideato sul momento".

I cinque adolescenti sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i minorenni de L’Aquila, con l'accusa di "getto pericoloso di cose e danneggiamento aggravato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       
       
       
       

      Necrologi

         
         

        Chiudi
        Chiudi