CHIUDI [X]
 
Chieti   Cronaca 03/12/2021

A Chieti dal 6 al 31 dicembre mascherine anche all’aperto. Ferrara: "Tuteliamo il Natale di tutti"

Covid-19, l’ordinanza del sindaco. L’assessore Pantalone: così feste in sicurezza

Mascherine obbligatorie anche all'aperto a Chieti dal 6 al 31 dicembre. Lo ha deciso il sindaco, Diego Ferrara, che stamattina ha firmato l'ordinanza da cui deriva l'obbligo di indossare le protezioni facciali anche per strada fino alla mezzanotte dell'ultimo dell'anno.

"Una scelta dettata dalla necessità di tutelare la popolazione in un momento di ripresa del virus e di garantire alle attività cittadine di poter svolgere il proprio lavoro in sicurezza", dichiarano in un comunicato il primo cittadino e l'assessore al Commercio, Manuel Pantalone. "L’ordinanza nasce da questo, confortata dal parere del Comitato di ordine e sicurezza pubblica con cui abbiamo condiviso la scelta, adottata anche in tantissime altre città italiane, specie in vista delle nuove disposizioni governative che entreranno in vigore da lunedì 6 dicembre. Non si tratta di una prescrizione, ma di una tutela, rivolta ai luoghi dove c’è la vita, non per limitarla, ma perché vi fluisca in sicurezza. A tale proposito invitiamo gli esercenti, soprattutto i ristoratori, a controllare il possesso del green pass dei frequentatori, al fine di agevolare questa azione.

Restano esentati dall'obbligo di indossare il dispositivo i bambini di età inferiore ai sei anni; le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter far uso del dispositivo; i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva e/o motoria all’aperto. Saremo felici di togliere tale premura, non appena i numeri del Covid lo consentiranno, l’ordinanza sarà efficace fino al 31 dicembre, data di scadenza dello stato  di emergenza da parte del governo, salvo successive proroghe.

È anche un’azione di prevenzione in vista delle festività natalizie, periodo in cui i flussi di gente in città aumentano e i luoghi più frequentati possono diventare anche di rischio, senza opportuna protezione, a causa della difficoltà a garantire il distanziamento interpersonale.

La nostra intenzione - concludono Ferrara e Pantalone - è quella di tutelare il Natale di tutti, non a caso abbiamo messo in cantiere iniziative volte a celebrarlo, con l’ordinanza rendiamo più stringenti le tutele, allo scopo di prevenire ogni ulteriore evoluzione negativa del quadro pandemico nel territorio comunale e di restare vittime di una ulteriore nuova ondata del virus".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi

       

      Chiudi
      Chiudi