Pescara   Attualità 23/03

Scuole dell’infanzia, prorogati al 31 marzo i termini per presentare i progetti dell’edilizia

L’assessore all’Istruzione Quaresimale: "Si avranno fondi immediatamente spendibili"

PESCARA - Sono stato differiti al 31 marzo i termini per la presentazione da parte dei Comuni di progetti per la realizzazione o adeguamento strutturale e sismico degli asili nido, scuole dell'infanzia e sezioni primavera. Lo scrive l'assessore all'Istruzione, Pietro Quaresimale, in una lettera inviata a tutti i sindaci abruzzesi per ricordare la nuova scadenza dell'avviso pubblico finanziato con i fondi del Pnrr nell'ambito del programma Futura.

"Per i sindaci dei comuni abruzzesi – sottolinea l'assessore all'Istruzione – si tratta di un'occasione da non farsi scappare, perché permette di avere in via del tutto straordinaria fondi immediatamente spendibili per realizzare nuove scuole oppure mettere in sicurezza quelle già esistenti. Sulla sicurezza strutturale delle scuole – prosegue Quaresimalesi sta investendo molto in termini di risorse e il fattore legato ad una buona ed efficace progettualità può rivelarsi l'arma vincente del singolo comune nella realizzazione di opere di edilizia scolastica".

In particolare l'avviso indicato dall'assessore Quaresimale ai sindaci abruzzesi riguarda gli edifici che ospitano asili nido, scuole dell'infanzia e sezioni primavera. L'avviso intende far crescere l'offerta di servizi educativi sia per la fascia 0-2 (asili nido), sia per la fascia 3-6 (scuole dell'infanzia), grazie alla realizzazione di nuovi spazi o alla messa in sicurezza di strutture già esistenti. Sono stati stanziati 2,4 miliardi di euro per gli asili nido e 600 milioni per le scuole dell'infanzia.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi

     
     

    Chiudi
    Chiudi