Marco Marsilio è il nuovo presidente della regione Abruzzo - Il centrodestra torna alla guida della regione dopo cinque anni
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 luglio 2020
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita

Infografiche Covid-19

bar_chartAbruzzo

bar_chartComuni

Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

L'Aquila   Politica 11/02/2019

Marco Marsilio è il nuovo presidente della regione Abruzzo

Il centrodestra torna alla guida della regione dopo cinque anni

È Marco Marsilio il nuovo presidente della regione Abruzzo. Il candidato di Fratelli d'Italia - che per la prima volta conquista la presidenza di una Regione - ha guidato il centrodestra alla vittoria delle elezioni con un risultato importante in termini numerici. Ribaltato l'esito delle urne di cinque anni fa, quando il centrosinistra di D'Alfonso si insediò a Palazzo dell'Emiciclo.

I DATI DELLE ELEZIONI - CLICCA QUI

Il successo di Marsilio si è delineato sin dai primi dati dopo la chiusura delle urne, con le intenzioni di voti degli elettori, e poi con le prime proiezioni. Un dato complessivo, per il neo presidente, che si attesta oltre il 47% staccando di oltre 10 punti percentuali Giovanni Legnini, alla guida del centrosinistra, e doppiando il risultato di Sara Marcozzi, candidata del Movimento 5 Stelle. Stefano Flajani, di Casapound, non è riuscito a raggiungere l'1%.

Nella vittoria di Marsilio si fa sentire il peso della Lega, che si attesta come primo partito in Abruzzo al 26%. "Abbiamo costruito una squadra vera - ha detto Marsilio - che farà il bene di tutti gli abruzzesi. Quello che ci interessa è avere delle ripercussioni positive per l'Abruzzo". Oltre alla prima volta di un governatore di Fratelli d'Italia - risultato che ha visto la grande soddisfazione di Giorgia Meloni -in Abruzzo ci sarà per la prima volta un governo di una regione di centrosud con una forte presenza leghista. "Ci misureremo tutti anche con questa novità e non potremo che dare frutti positivi". 

Il neo presidente ha ricordato che "ci occuperemo del rilancio dello sviluppo dell'Abruzzo. Per noi le infrastrutture sono importanti. Tutti i ministri che sono venuti qui a fare promesse ora le dovranno mantenere. Lo faranno i ministri della Lega, che sono nella nostra coalizione, ma lo faranno anche quelli del M5S che sono venuti a promettere che non si chiudono i punti nascita negli ospedali, che non si chiudono i tribunali minori che oggi sono in deroga, che si fa l'altà velocità. Ora tutti dovranno mantenere le promesse". Il centrodestra "continua a confermarsi una formula di governo vincente. Abbiamo sempre creduto che il centrodestra dovesse rinnovarsi, adeguarsi ai tempi, avere una forma più innovativa e vincente ma resta la cornice ideale attorno a cui si costruiscono i destini del popolo italiano". Nella composizione del nuovo esecutivo regionale Marsilio terrà conto del "consenso ricevuto e della qualità degli uomini che vengono eletti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Leggi tutte le notizie dell'Abruzzo su abruzzo.zonalocale.it.

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi